Guida S.I.M.

Guida per l’esecuzione dei brani S.I.M. e altre formazioni variabili.

Partitura

La partitura di una trascrizione s.i.m. è impostata su due sezioni: melodica armonico-ritmica.
Nella sezione melodica troviamo cinque pentagrammi per strumenti monodici, ordinati in base all’altezza decrescente: 1-ALTI, 2-MEDIO ALTI, 3-MEDI, 4-MEDIO BASSI, 5-BASSI.
Nella sezione armonico-ritmica troviamo quasi sempre il basso elettrico, il pianoforte, la chitarra, la batteria, e altri strumenti o coro, secondo il caso.

La partitura è scritta in Do (tutti i suoni sono reali). Per gli strumenti traspositori si troveranno i trasporti necessari, nelle parti staccate.
Le cinque sezioni di strumenti (1-ALTI, 2-MEDIO ALTI, 3-MEDI, 4-MEDIO BASSI, 5-BASSI) indicano l’altezza dei suoni e non degli strumenti.

Esempio degli strumenti che si possono utilizzare nelle varie sezioni:

  1. Parte Alti: Flute, Oboe, Sopranino and Treble/Alto Recorder, Soprano Recorder, E b Clarinet, E b Cornet, (1st) C/B b Trumpet, (1st) Mallet percussion, Violin I, (1st) B b Clarinet, Soprano Saxophone, (1st) E b Alto Saxophone, etc. 
  1. Parte Medio Alti: (2nd) Flute, (2nd) EClarinet, (2nd) B b Clarinet, (2nd) Oboe, (2nd) E Cornet, (2nd) C/B b Trumpet, (2nd) Mallet percussion, Violin II, Viola I, (2st) E b Alto Saxophone, (2nd) Soprano Saxophone, (2nd) Soprano Recorder, (2nd) Treble/Alto Recorder, etc. 
  1. Parte Medi: (3rd) Flute, (3rd) B b Clarinet, (3rd) C/B b Trumpet, (3rd) Mallet percussion(3rd) Treble /Alto Recorder, Tenor Recorder, Violin III, Viola II, (3rd) F Horn, (3rd) E b Horn, (3rd) E b Alto Saxophone, (1st) B b Tenor Saxophone, etc.
  1. Parte Medio Bassi: (4th) Flute, (4th) B b Clarinet, (4th) C/B b Trumpet, (4th) F Horn, (4th) E b Horn, (4th) Mallet percussion, Alto/Tenor Recorder, (1st) Bassoon, (2nd) Trombone/Baritone (chiave di FA e SOL), (1st) Cello (chiave di FA), Bass Clarinet, Euphonium (chiave di FA e SOL), (2nd) B b Tenor Saxophone, etc. 
  1. Parte Bassi: (5th) Mallet percussion, (2nd) Bassoon , (3rd) Trombone/Baritone (chiave di FA e SOL), Tuba, Bass and Great Bass Recorder, Bass Guitar, String Bass, (2nd) Cello (chiave di FA), Bass Clarinet, B b Bass (chiave di SOL), E b Baritone Saxophone, B b Bass Sax, (3rd) Euphonium (chiave di FA e SOL), E b Bass (chiave di SOL), F Bass (chiave di SOL).

Le diverse sezioni (parti), possono essere affidate a qualsiasi strumento monodico in uso anche nei corsi ad indirizzo musicale. Le varie sezioni non necessariamente devono essere affidate a strumenti diversi, gli strumenti a disposizione possono essere distribuiti in maniera equilibrata. Ad esempio: se si può contare su più Violini, oppure Clarinetti, Corni, Flauti, Oboe, Saxofoni, Trombe, Tromboni, Fagotti, Violoncelli, ecc., alcuni suoneranno la sezione 1-ALTI, gli altri la sezione 2-MEDIO ALTI e così via (sin dove la tessitura glielo consente).
Qualora per motivi di difficoltà tecnica o strumentistica o per i limiti di registro dello stesso strumento, non si possa raggiungere qualche suono, (poichè molto acuto o molto grave), si potrà eseguire un determinato passaggio tutto un’ottava più alta o più bassa, secondo la situazione in cui ci si trova. Ovviamente si richiede che questi cambiamenti di ottava si riducano al minimo indispensabile.
Le diverse parti comunque, (qualora l’estensione lo consenta) possono essere suonati da qualsiasi strumento essendo già trasportate per strumenti in DO, SIb, MIb e FA. Le sezioni 4-MEDIO BASSI e 5-BASSI sono anche trascritte in chiave di basso qualora si disponga di Fagotti, Violoncelli, Tromboni o altri strumenti non traspositori, mentre gli strumenti traspositori Sax baritono, Sax basso, Corno, Clarinetto basso, ecc., useranno le parti in chiave di violino. Anche gli strumenti traspositori di ottava, troveranno le parti scritte un’ottava più in alto o più in basso rispetto al suono reale. La sezione 5-BASSI è raddoppiata in genere dalla mano sinistra del pianoforte.
Qualora per diversi motivi non si vogliano o possano utilizzare tutte le sezioni, è consigliabile eliminare man mano la sezione 4-MEDIO BASSI, o ancora 4-MEDIO BASSI e 3-MEDI, salvando sempre in qualche modo la sezione 5-BASSI e le parti più alte; il brano funzionerà sempre.
le diverse parti, possono essere suonati in  anche in quartetto e/o quintetto da qualsiasi strumento e formazione essendo già trasportate per strumenti in DO, SIb, MIb e FA. Il brano si può eseguire in Quartetto e/o Quintetto  e anche per SOLO e PIANOFORTE.

Gli strumenti in Do come Flauti, Mallets ecc,  troveranno le  parti delle sezioni  1-ALTI, 2-MEDIO ALTI,  3-MEDI, 4-MEDIO BASSI, scritte all’altezza consona allo strumento per l’esecuzione in Quartetto e/o Quintetto.  (Per la sezione 5-BASSI si può utilizzare qualsiasi parte in chiave di violino o di basso).

Per quanto riguarda i flauti dolci (Recorder) invece, pur non essendo strumenti traspositori, vengono trattati come tali, in modo da poter usare la stessa diteggiatura per tutta la famiglia (Sopranino in Fa, soprano in Do, contralto in Fa, tenore in Do, basso in Fa e contrabbasso in Do), senza dover usare quella dello strumento che si sta suonando, ovviamente sono le parti ad essere già trasportate.

Gli strumenti traspositori, Clarinetti, Sax, Corni, Trombe, ecc, useranno le  parti in chiave di violino debitamente già trasportate.

In coda alle cinque sezioni abbiamo la parti opzionali: basso elettrico, pianoforte (la mano destra potrà essere utilizzata dalla chitarra o anche dall’arpa), percussioni e batteria. Questi strumenti conferiscono un valore aggiunto al brano, ma anche senza funziona comunque benissimo.
Quando nelle parti staccate delle sezioni 1-ALTI2-MEDIO ALTI e 3-MEDI, è indicato “(ottava alta)”, si intende che possono essere suonate così come sono scritte, da strumenti particolarmente acuti, quando invece nelle sezioni 4-MEDIO BASSI e 5-BASSI è indicato “(ottava sotto)”, si intende che sono destinate a strumenti traspositori, ma comunque i suoni reali devono corrispondere all’ottava sotto di come sono scritti.
Ovviamente è facile intuire che il brano può essere eseguito con qualsiasi tipo di insieme e con tutte le combinazioni di specialità strumentali possibili; le parti staccate sono scritte per tutti gli strumenti.
Buon lavoro e buon divertimento!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *